IcP sulle due ruote del Withu 511 Racing Team

IcP sulle due ruote del Withu 511 Racing Team

La passione di icP per le due ruote non si ferma! E anzi, cresce con il supporto appena confermato a Withu 511 Racing Team, la prima squadra tutta al femminile. Presentata all’Enne20 di Milano, al centro del suo nome c’è proprio la lettera W: “W for Women, W for Win, W for Withu”. Il team infatti è composto solo da donne. Due saranno le pilote: Sara Sanchez e Jessica Howden. Donne anche le meccaniche, Lucrezia Greta Vercelloni, Alexia Papi, e Sylvie Corti. Donna anche la telemetrista Alessandra Mancini. Tutte, dopo aver lavorato con team maschili, hanno accettato con entusiasmo questa nuova sfida.
A coordinare la squadra sarà la team manager Sandra Stammova, una pilota con esperienza nelle gare maschili e di mental coach.
Il team parteciperà al campionato italiano supersport 300, uno dei più difficili e competitivi del CIV (Campionato Italiano di Velocità).

icP per il Coro Arcobaleno di Lucca

icP per il Coro Arcobaleno di Lucca

icP ha dato un contributo per il Coro Arcobaleno di Lucca. Il Coro Arcobaleno è un’associazione musicale attiva dal 1993, fiore all’occhiello della provincia di Lucca. È formato da circa 50 bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 16 anni. È il principale coro in Italia insieme al Coro dell’Antoniano di Bologna, e seleziona i bambini per partecipare allo Zecchino d’Oro. Inoltre presenzia a interventi benefici di grande importanza, come l’appuntamento annuale per l’ospedale di Lucca.
Purtroppo la struttura si è recentemente trovata in grosse difficoltà economiche, per le pregresse restrizioni dovute all’emergenza Covid. Così icP ha deciso di contribuire ad appianare le perdite economiche subite in questo anno da Coro.

Per maggiori info sul Coro la pagina FB è https://www.facebook.com/coroarcobalenolucca

icP sulla vetta dell’Everest con Andrea Lanfri

icP sulla vetta dell'Everest con Andrea Lanfri

Industria cartaria Pieretti ha sostenuto l’impresa di Andrea Lanfri, atleta e alpinista lucchese paralimpico che ha realizzato il suo sogno: raggiungere il tetto del mondo con le protesi. Insieme ad altre aziende del territorio, infatti, icP ha scommesso con ragione sulla sua nuova sfida ed è arrivata sulla vetta dell’Everest con Andrea Lanfri.

Nel 2015, a causa di una meningite fulminante con sepsi meningococcica, Lanfri ha subito l’amputazione di tutte e due le gambe e di sette dita delle mani. Nonostante ciò, l’atleta lucchese non si è mai perso d’animo e ha fatto della sua vita un esempio per tutti di tenacia e coraggio.

L’ultima sfida, la più importante: toccare gli 8848 metri della vetta più alta del mondo. Sfida vinta da Andrea quando in Italia era circa l’una di notte del 13 maggio. Un’impresa sportiva eccezionale, in cui è stato accompagnato dall’amico e guida alpina Luca Montanari.

Impresa che, oltre lo sport, è anche tanto altro: la realizzazione di un sogno, la ferrea volontà di darsi degli obiettivi, puntare ogni volta a superarsi e realizzare i propri sogni.

Bravo Andrea!!

Per maggiori info sulle imprese di Andrea Lanfri: https://andrealanfri.com/

Cartiera dell’Adda sponsor della mostra ECCE HOMO

Ecce Homo ostensione copia della Sindone - Cartiera dell'Adda sponsor della mostra

Cartiera dell’Adda è stata sponsor della mostra ECCE HOMO – PROVOCAZIONE E MISTERO DELL’UOMO DELLA SINDONE. La mostra è rimasta aperta dal 2 al 24 aprile presso il Complesso di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte. E prevedeva l’ostensione di una copia autentica della sindone e l’esposizione delle opere artistiche dei ragazzi dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia.

Oltre 1500 bambini e ragazzi, alunni delle scuole di Calolzio e Lecco e appartenenti ai gruppi di catechismo delle tre parrocchie dell’Unità Pastorale di Calolzio Foppenico e Sala, hanno visitato la mostra e il Santuario ospitante.

Notevole è stata l’affluenza anche di persone come semplici avventori, di passaggio, o altri pellegrini e devoti.

Gli incontri che si sono svolti durante l’evento e i dibattiti tra esperti di elevato livello hanno suscitato grande soddisfazione e interesse .

Tra questi quello tra il teologo spirituale don Ezio Bolis, professore di teologia spirituale delle facoltà di teologica di Milano e Bergamo, da poco nominato dal Papa consultore della Sacra congregazione della dottrina della fede, e la professoressa Emanuele Marinelli, una delle più note sindonologhe al mondo. 

Alcune immagini della sindone donate ai visitatori come ricordo dell’evento, sono state stampate su cartoncino di Cartiera dell’Adda sponsor di Ecce Homo.

Per leggere alcuni articoli sull’evento:

Lecco Notizie https://lecconotizie.com/societa/calolziocorte-societa/calolzio-in-migliaia-per-ammirare-la-sindone-un-grazie-a-chi-ha-collaborato/